7 tipologie di contenuto per la tua pagina Facebook

Tipologie di Contenuto Facebook

Se hai già iniziato ad utilizzare Facebook per promuovere la tua attività, sicuramente ti sarai reso conto che è una piattaforma potentissima per connettere con i tuoi utenti esistenti, e anche per trovarne di nuovi.

Uno degli errori che vedo più spesso sulle pagine Facebook di molti business è che i contenuti presentati sono monotoni. Creare contenuti sempre uguali (non identici, ma presentati nello stesso formato) potrebbe essere una perdita di tempo: sicuramente, non saranno in grado di attirare l’attenzione degli utenti.

Oggi ti voglio, quindi, presentare 7 tipologie di contenuto che potrai alternare per rendere la tua pagina sempre interessante. Iniziamo!

STATO

Testo e Link

Questa è una tipologia di contenuto che avrai sicuramente già utilizzato. Semplicemente, crea un breve messaggio e pubblicalo sulla tua bacheca per invogliare gli utenti a cliccare sul link inserito.

Nella maggior parte dei casi, i testi brevi funzionano meglio di quelli molto lunghi. Oltre alla lunghezza, è anche importante il modo in cui le condivisioni sono scritte. Pensa ad esse come ai titoli degli articolo di un blog o delle tue campagne newsletter: in poche parole, devono saper incuriosire e presentare l’argomento dell’articolo, senza però svelare troppo.

A questo proposito, ti consiglio un ottimo articolo di Riccardo Esposito di My Social Web, dove puoi trovare diverse tipologie di titoli. Le formule presentate in questo articolo ti saranno utili (con i necessari adattamenti) anche per la scrittura delle tue condivisioni testuali.

FOTO/VIDEO

Immagini

Le immagini sono una tipologia di contenuto che funziona molto bene su Facebook; semplicemente, perché occupano più spazio delle condivisioni testuali e sono quindi più visibili. Inoltre, sono una tipologia di contenuto che viene condivisa molto spesso dagli utenti.

Ecco alcuni consigli per creare immagini per Facebook:

  • Per prima cosa, non rubare le immagini di altri! Se vuoi utilizzare una fotografia o illustrazione che hai trovato sul web, verifica se può essere condivisa ed inserisci sempre il link di attribuzione.
  • Se vuoi creare immagini tu stesso, un’ottimo strumento per farlo è Instagram (una app e social network a sua volta). Puoi usare questa app per scattare fotografie con il tuo cellulare e applicare uno dei tanti filtri disponibili. Per scaricare e ripubblicare le foto che hai scattato usando Instagram, puoi usare Instaport.
  • Se sei alla ricerca di immagini di alta qualità, magari per promuovere un’offerta speciale, puoi acquistarle da uno dei moltissimi siti che le vendono sulla rete. Tra questi, sono convenienti Fotolia e iStockPhoto. Su entrambi i siti troverai anche una selezione di foto gratuite, diversa ogni settimana.
  • Se sei alla ricerca delle migliori foto sul mercato, Getty Images è il sito migliore dove trovarle. Ti segnalo però che le immagini disponibili su Getty Images hanno un costo elevato.
  • Infine, se vuoi modificare le tue immagini, magari inserendo delle scritte, esistono tanti strumenti online molto utili. Uno dei migliori è Pixlr.

Le immagini possono, a loro volta, essere di diversi tipi. Ecco una breve lista:

  • Immagini del prodotto
  • Immagini tratte dai tuoi post
  • Aforismi
  • Immagini divertenti
  • Retroscena della tua attività

…e molti altri ancora.

Video

Come le immagini, anche i video sono una tipologia di contenuto che si distingue facilmente tra tutte le condivisioni su Facebook.

Puoi filmare video messaggi per i tuoi utenti dal tuo PC oppure usando una piccola videocamera. Se vuoi ottenere un risultato più professionale, ti consiglio di usare software di video editing, come Camtasia (per Windows) o ScreenFlow (per Apple Mac)

OFFERTA, EVENTO, TRAGUARDO

Offerte speciali

Se vuoi promuovere un prodotto o servizio, puoi farlo mediante la funzionalità “Offerta” di Facebook. Qui potrai caricare un’immagine, impostare una data di scadenza, un numero limite e determinare il budget della tua campagna (attenzione a non usare quelli selezionati di default che sono molto elevati!)

Quando crei un’offerta, consiglio di realizzare anche un’immagine “ad hoc”, in cui indichi chiaramente cosa offri e come beneficiarne.

Eventi

Se hai un’attività locale ed organizzi eventi, oppure anche se organizzi eventi online (per esempio, hangout su Google), puoi creare un evento ed invitare i tuoi followers.

Inoltre, potrai anche filtrare gli utenti a cui invitare i dettagli del tuo evento, in questo modo non passerai per uno spammer.

Traguardi

Infine, una tipologia di contenuto molto interessante sono i traguardi. Potrai condividere con la tua community importanti traguardi, come il raggiungimento di un numero di followers oppure il lancio di un nuovo prodotto.

FUNZIONALITA’ AVANZATE – POLL (Sondaggi)

Tra le tipologie di contenuto che puoi utilizzare su Facebook, non possono mancare i Poll, o sondaggi.

Per crearli dovrai avere un account come sviluppatore e visitare questo sito. Segui il processo e scopri l’opinione dei tuoi utenti. Questo potrebbe esserti utile non solo per rendere la tua pagina più interattiva, ma anche per avere maggiori informazioni su quali sono gli interessi dei tuoi utenti.

Per esempio, potresti chiedere loro quale tipologia di post preferiscono (articolo guida, infografica, video, ecc), oppure quali sono i loro obiettivi.

Come vedi, è una funzionalità molto interessante per metterti direttamente in contatto con il tuo pubblico.

Conclusione

Siamo arrivati alla fine di questa carrellata sulle tipologie di contenuto da pubblicare su Facebook; come vedi, ce ne sono diverse che potrai utilizzare per rendere la pagina del tuo business più interessante ed interattiva.

Ci sono altri tipi di contenuti che secondo te dovrebbero essere inseriti nella lista? Fammelo sapere nella sezione commenti e non dimenticarti di condividere questo post con i tuoi amici attraversando i canali social.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su