CARICAMENTO

Scrivi cosa cercare

Come promuovere un business su Pinterest

Come promuovere un business su Pinterest

Condividi

In questa guida imparerai come promuovere un business su Pinterest, che tu abbia un business online, un’azienda ‘tradizionale’ o anche che tu sia un freelancer che offre servizi di qualche tipo.

Pinterest ti aiuterà a far conoscere i tuoi prodotti e servizi ad un pubblico più ampio, ad aumentare il traffico verso il tuo sito web e ad aumentare le conversioni – che esse siano vere e proprie vendite, o anche iscrizioni alla tua lista di contatti.

Iniziamo subito vedendo quali sono innanzitutto le differenze tra gli account Pinterest personali e quelli business:

Tutte le differenze tra Pinterest Personale e Pinterest Business

Le-differenze-tra Pinterest-Personale

Differenze ‘tecniche’

Nome di registrazione

Quando crei un account personale, dovrai inserire nome e cognome. Creando un profilo business potrai, invece, inserire un nome commerciale per la tua attività e il nome della persona che gestisce il profilo.

Sito internet

Se hai creato un account business per la tua attività, potrai inserire un sito internet e seguire il procedimento per verificarlo.

Questo è punto molto importante: Pinterest ha il potenziale di generare moltissimo traffico per le attività registrate; avere la possibilità di inserire l’URL del tuo sito web è fondamentale per ottenere nuovi visitatori dal social network.

Inoltre, verificando il tuo sito internet, potrai dimostrare agli utenti di Pinterest che il tuo account è quello ufficiale.

Termini di utilizzo

I termini di utilizzo da accettare al momento della registrazione differiscono per Pinterest personale e Pinterest business, quindi prestaci attenzione.

Ora che abbiamo visto la differenza tra Pinterest personale e Pinterest Business da un punto di vista “tecnico”, vediamo quali sono le differenze nell’utilizzo delle tue tipologie di account.

Differenze di utilizzo

Un account Pinterest Business dovrebbe essere usato in modo diverso rispetto ad un account personale.

Mentre un account personale può raccogliere le proprie immagini preferite, un account business dovrebbe essere utilizzato in modo “strategico” per promuovere la propria attività.

Questo non significa condividere unicamente link ai propri prodotti, tutt’altro. L’obiettivo primario di Pinterest è quello di ispirare i propri followers; questo deve essere fatto anche attraverso un account business.

Assieme alle immagini di ciò che vendi, pinna anche immagini di prodotti correlati al tuo settore e, perché no, anche a quelli dei tuoi competitor. Nella fase iniziale, dovrai cercare di appassionare i tuoi followers e far sì che visitino il tuo profilo più e più volte. In questo modo, all’occorrenza, si ricorderanno dei tuoi prodotti o servizi.

Come ho già accennato, su un account business evita però di condividere immagini troppo legate ai tuoi interessi personali.

Se vuoi usare Pinterest in questo modo, puoi utilizzare un account Pinterest personale oppure raccogliere i pin su board nascosti.

Documentazione

Parlando delle differenze tra Pinterest personale e Pinterest Business non posso non menzionare le pagine di informazione di Pinterest dedicate proprio alle attività.

Pinterest è consapevole del ruolo importante che ricopre nel contesto delle strategie di marketing di moltissimi business; per questo motivo, è stata creata una vera e propria sezione del sito in cui sono raccolti articoli e guide su come i business possono sfruttare Pinterest al meglio.

Inoltre, quando creerai un account business sarai registrato alla newsletter di Pinterest e riceverai  aggiornamenti ed informazioni utili direttamente nella tua casella di posta email.

Come vedi, ci sono alcune importanti differenze tra Pinterest Personale e Pinterest Business. Come ho anticipato, il mio consiglio è di creare due account:

  • Uno business per la tua attività, dedicato alla promozione di tutti i tuoi prodotti e servizi, e alla raccolta di contenuti di interesse per i tuoi clienti e potenziali acquirenti.
  • Uno personale, per raccogliere tutti i contenuti che rispecchiano i tuoi interessi personali.

Come creare un account Pinterest Business?

Per creare un profilo per la tua attività, accedi alla sezione business di Pinterest.

Bene, ora che hai un account Business su Pinterest, vediamo come puoi usarlo per promuovere la tua attività…

Promuovere un business su Pinterest al meglio

1. Promuovi poco i tuoi prodotti

A nessuno piace essere bombardato di pubblicità. Promuovere i tuoi prodotti e servizi dovrebbe essere una naturale estensione della tua condivisione sociale, non il contrario.

In altre parole, divertiti un po’. Pinna delle foto di prodotti che ti piacciono anche dei tuoi concorrenti in aggiunta alle tue. Meglio ancora, le foto di pin che tu pensi che i tuoi clienti e potenziali clienti sarebbero felici di ricevere anche contro i tuoi interessi.

Prova a pinnare alcuni “dietro le quinte” del tuo lavoro. Il tuo ufficio, i panini che qualcuno ha portato per il pranzo, l’evento natalizio, il compleanno di un collega; le persone sono persone, e vogliono connettersi con te.

Non c’è modo migliore per dare un volto umano alla tua attività, che metterci “la faccia”.

2. Aggiungi prezzi

Non promuovere sempre! Ma quando è il momento di promuovere, includi i prezzi sui tuoi prodotti.

Se metti un prezzo su un prodotto, è stato dimostrato che questo aumenta la percentuale dei clic. E’ un bel mezzo che indica la differenza tra quando stai promuovendo qualcosa contro quando stai semplicemente condividendo. La gente apprezza la trasparenza.

Come bonus, se metti il prezzo (con un segno dell’euro) nel campo descrizione, Pinterest inserirà un banner in un angolo della vostra foto.

3. Posiziona le tue “Bacheche” correttamente

Fai clic sul pulsante “modifica profilo” a destra sotto il profilo quindi trascina e rilascia le schede in qualunque posizione tu desideri.

Questo può essere utile se si desidera mostrare alcune schede nella parte superiore della pagina in cui saranno più evidenti, ordina le schede a seconda del tipo, stagione, colore o qualche altra somiglianza, o semplicemente raggruppandole tematicamente.

4. Inserisci un pulsante “Pin It” sul vostro sito o blog

Lascia che gli altri facciano una parte del lavoro per te! Proprio come si fa con i “like” o i “Tweet”  o i “+” nella tua pagina, devi favorire al massimo la possibilità di fare pin.

Se hai un sito e-commerce, metti un pulsante pin su ogni singola pagina del prodotto accanto ad ogni foto del prodotto.

Se le tue foto non sono specificamente legate ai tuoi prodotti, tieni a mente che possono diventare irrilevanti fuori contesto.

5. Segui e commenta i Pins più popolari

Ricordi la parte “sociale”? Dai un po ‘per ottenere un po’. Se condividi, commenti e pinni immagini di altre persone, queste per una legge detta della “reciprocità” saranno orientate a fare lo stesso per te.

Potrai anche iniziare a costruire relazioni, espandere la portata e stabilire una presenza.

Ogni volta che commenti o aggiungi i pin di qualcun altro, loro otterranno una notifica e ti saranno grati per questo. Allo stesso modo, quando tu ricevi le notifiche di persone che stanno commentando o pinnando le tue bacheche, è giusto prendersi un momento per visitare, ringraziare o ricambiare il favore.

6. Crea degli ‘intervalli’ tra i tuoi Pins

Puoi avere dieci grandi foto di pin, ma non devi giocartele tutte in una volta. Fai passare del tempo tra i tuoi pin in modo da non oberare l’homepage di nessuno.

Inoltre, le persone sono online in diversi momenti della giornata. Distanziando i tuoi pin potrai aumentare la probabilità di farti notare da più persone.

7. Aggiungi link di affiliazione

Se vendi alcuni prodotti come affiliato, puoi inserire il tuo link di affiliazione nei vari pins – non avere timore di spiegare che lo fai per generare qualche soldo in più, una volta che hai costruito la tua reputazione questo tornerà a tuo vantaggio. E’ infatti comprensibile che si investono tempo e risorse in un’attività online, si voglia anche vedere dei frutti!

Fai attenzione ancora una volta a non spammare o pubblicare costantemente link di affiliazione. E mai indurre le persone a pensare che il tuo link è “solo un link”, sii sempre trasparente.

Se ti interessa aggiungere link di affiliazione su Pinterest, leggi questo post sul blog ufficiale (risorsa in inglese).

8. Conoscere la differenza tra ‘Carica’ e ‘Aggiungi’

Quando si “aggiunge” un pin, l’URL di riferimento si associa automaticamente. Ciò significa che quando si fa clic sulla foto, si va alla pagina web dove risiede la foto. Questo può essere il tuo sito, o il tuo blog o qualche altro posto dove hai trovato la foto.

Quando si “carica” ​​un pin (ad esempio da cellulare), è solo una foto. Quando si fa clic si ottiene … una foto. Ciò significa che non si genera traffico verso il tuo sito web.

Ma ciò che non è così ovvio è che dopo aver caricato un pin, è possibile modificarlo per includere un link. Quindi, se stai caricando una foto e si desideri che il traffico vada verso il tuo sito, assicurati di caricare, e quindi modificare il pin aggiungendo l’url. In alternativa, puoi sempre pinnare tu stesso il tuo sito, usando i bottoni che hai inserito sulle pagine web. 

9. Rendi le tue immagini un po ‘più interessanti

Usa uno strumento come Canva o Pixlr per sovrapporre del testo alle tue immagini. Puoi quindi aggiungerle al tuo profilo.

10. Considera le copertine

Se si fa clic su una scheda è possibile modificare la copertina e selezionare una foto su quella “lavagna” che sia più adatta ha rappresentarla.

Questa è la prima foto che la gente vedrà quando visualizza la tua lavagna (board).

Seleziona una foto che è più interessante per quella board. Deve ispirare le persone a scegliere attraverso il l’immagine.

11. Pensa a livello concettuale

Quando si utilizza Pinterest devi sforzarti di essere un po più creativo (cerca di utilizzare la parte sinistra del cervello). Piuttosto che limitarti a pensare  ai tuoi prodotti in termini di “raggruppamenti logici”  – pensa  a come puoi creare interesse dal punto di vista visivo.

Pensa in termini di “stagione”, pensa in termini di forma, colore e consistenza.

Ora, con le “schede segrete” di Pinterest è possibile sperimentare in privato come appaiono le immagini  insieme prima di pubblicarle al mondo.

Caso Studio – Target

Per farti capire come usare Pinterest al meglio per promuovere il tuo business, ti propongo ora un caso studio. Nello specifico, parleremo di Target, un grande magazzino americano. Certo, i volumi in questione sono diversi, però ti assicuro che potrai usare strategie molto similari per promuovere il tuo business su Pinterest.

Dunque, Target ha negozi tutti gli Stati Uniti, che sono praticamente paragonabili ai nostri supermercati italiani (che poi non sono italiani ma quasi tutti francesi), comunque per capirci gli store “Target” sono come “mediaword o Unieuro” dei grandi supermercati.

Hanno anche un sito un sito di vendita online, i loro affari vanno a gonfie vele, però hanno capito la potenza di Pinterest e si sono dati da fare per sfruttare le caratteristiche di questo social media.

Cosa hanno fatto di speciale?

Hanno realizzato un sito che ricalca la strategia che ti ho descritto; chiedere ai propri clienti di fare “Pin” al prodotto che hanno acquistato.

Ma quelli di “Target” hanno pensato bene di realizzare la “fase 2”  direttamente on-line. In questo modo anche il fattore riprova sociale viene amplificato dalla potenza del Web.

Non so se hai capito – hanno costruito una “vetrina via web” su cui far vedere quanti pin hanno ricevuto i prodotti più venduti (quindi non più solo fisica ma anche  virtuale).

Ecco il sito dove in tempo reale hai il numero di pin per gli acquisti fatti in tutti i centri Target. http://awesomeshop.target.com/

target pinterest awesome shop

Capisci ora in quanti modi è possibile promuovere un business su Pinterest?

In Italia molti piccoli imprenditori stanno sfruttando le caratteristiche di questo social. Quindi ti consiglio di creare quanto prima l’account Pinterest per il tuo business, e mettere in atto le strategie descritte in questa guida.

Guarda anche questa bacheca: https://it.pinterest.com/pinterestforbiz/

Buon lavoro!

Walter De Santis

Sono la tua guida per conquistare più clienti e risparmiare tempo sul web. Se non sono sul web, allora sto meditando e facendo i 5 Tibetani

  • 1

Commenta su Facebook

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.