Come pubblicizzare un sito

Come pubblicizzare sito

Una delle esperienze più belle e motivanti per me sull’argomento “Come pubblicizzare un sito” è stata quella relativa al mio blog Migliorasubito.

Ho iniziato la costruzione di questo blog (che per me coincide con “il sito web”) quasi come una sfida dettata dalla partecipazione ad un corso intensivo; ci chiedevano cioè di fare esperienza con un proprio sito internet.

Ho deciso di iniziare parlando di benessere… un argomento che mi sta molto a cuore e che mi appassiona.

Naturalmente, ci sono anche altre ragioni –  comunque mi sono dato da fare e mi sono concentrato sulla creazione di contenuti utili, per esempio parlando di tutti i prodotti, le tecniche e le pratiche olistiche che ci aiutano ad avere un maggiore benessere.

– Il Sito (blog) è decollato a livelli soddisfacenti,  ma tra il 2008 e il 2009 – quando cioè ho iniziato, non avevo ancora capito alcuni concetti base su 2 aspetti:

La nicchia e il branding

Il branding è quello che ha veramente aiutato un altro mio blog a decollare  rapidamente all’incirca nel 2010.

Oggi mi sento di darti alcuni consigli su questi 2 aspetti;

Quando si pensa a un blog, lo devi fare come se fosse un marchio, è necessario creare quindi un messaggio coerente e avere lo stesso identico linguaggio in tutto quello che fai – anche fuori dal blog.

Devi ripetere il messaggio il più spesso possibile per il pubblico a cui è destinato,  finché non è penetrato nella mente dei tuoi lettori.

Molto spesso si stancano di avere lo stesso messaggio pubblicitario molto prima gli imprenditori che chi il messaggio lo subisce.

Perché credi che la Pepsi e Coca-Cola o McDonald sono continuamente presenti nei media?  – hanno pensato in termini di branding e hanno applicato i concetti di marchio così come pochi altri hanno saputo fare prima nella storia.

Oggi vedremo alcune delle idee fondamentali di branding e come si possono usare per promuovere il tuo blog.

Quando dico BLOG puoi anche leggere azienda, prodotto o servizio.

Pensare al Brand (marchio) fa bene alla tua impresa  e ai tuoi prodotti.

Ora, molti di voi – come me – potrebbero essere riluttanti a pensare al proprio blog o ai propri articoli come un “prodotto” o qualcosa di commerciale.

Questo è naturale – fa parte della nostra cultura “latina” e  in molti casi è proprio l’aspetto culturale che ci impedisce di usare correttamente queste tecniche pubblicitarie.

Questo è del tutto comprensibile, m a è anche evidente che queste tecniche pubblicitarie funzionano perché capiscono il modo in cui la mente umana funziona.

E mentre è possibile utilizzare queste tecniche per promuovere qualcosa di falso o di sbagliato, puoi anche usarle per promuovere qualcosa di buono e che arricchisce chi riceve questo messaggio.

È possibile utilizzare le tecniche di branding e di marketing per promuovere la pianificazione familiare, l’educazione alla salute, la forma fisica, la compassione e la carità.

Ci sono molti enti di beneficenza e organizzazioni non-profit come la Croce Rossa e l’Unicef ​​che utilizzano tecniche di branding.

Quindi, se utilizzi il branding non significa che stai facendo nulla di falso o di male, significa solo che tu sia intelligente su come promuovere un prodotto.

Il concetto centrale del tuo brand

Prima di fare qualsiasi cosa – trovare il nome del tuo blog (o altro prodotto / servizio), scrivere un singolo post, è necessario capire il tuo messaggio centrale.

  • Questo è il messaggio (mantra) che vuoi inviare ai tuoi lettori e a tutti i tuoi clienti in tutto quello che fai.
  • Questo messaggio deve essere comunicato nel titolo, nel design, nel contenuto, nelle promozioni.

Ecco come iniziare:

1. In primo luogo, capire chi è il tuo target .

Chi stai cercando di aiutare con il tuo blog? Chi vuoi attirare? E ‘bene avere un quadro chiaro di chi sono esattamente queste persone – i genitori che lavorano e che sono in affitto? oppure le coppie che non hanno abbastanza tempo per il romanticismo? Gli studenti universitari che non dormire a sufficienza durante gli esami?

Anche se ti sembra complicato, è necessario avere un’idea generale di ciò che sta cercando il tuo pubblico.

2. Quindi, capire cosa desidera e cosa cerca il tuo pubblico .

Ogni lettore va su un blog per una ragione precisa – una necessità un desiderio che quel blog sarà potenzialmente in grado di soddisfare.

Forse il tuo pubblico è alla ricerca di pace e di felicità, o di forma fisica, o del successo con il sesso opposto, o di migliorare se stesso con una crescita personale.

Sforzati di capire che cosa desidera nel profondo il tuo pubblico e cerca di contribuire a realizzare questi desideri rimanendo in linea con ciò che ti appassiona.

3. Poi devi capire quale messaggio vuoi inviare in funzione dei loro desideri specifici.

Questa è la chiave: ogni blog invia un messaggio non dichiarato al lettore.

Alcuni, per mezzo di immagini, altri con i titoli “forti” altri con messaggi tipo  “Sto cercando di vendere qualcosa!” poi ci sono quelli un po’ più tranquilli, che dicono: “io sono una brava persona che ama i gatti.” cosa sta dicendo ai lettori?

E’ importante che il vostro messaggio rispecchi anche la vostra personalità, che corrisponde cioè a quello che vuoi trasmettere al mondo.

4. È necessario essere coerenti in tutto quello che fai .

Una volta che hai messo in evidenza il tuo messaggio centrale, è necessario allineare tutto quello che fai con questo messaggio.

Se fai delle cose che sono in conflitto con il messaggio, invierai dei segnali confusi.

Se invece, riesci a essere coerente in ogni cosa: quindi invii lo stesso messaggio a tutti  e in tutti i tuoi “messaggi” (titoli, commenti, blog design, guest post su altri blog, i commenti su altri blog, e così via), allora il tuo posizionamento sarà molto molto forte.

5. Infine, è necessario ripetere il messaggio il più possibile per il pubblico di destinazione .

Un grande marchio con un grande messaggio non vale niente se il target non lo ricorda.

Considerate le grandi marche di prodotti di consumo, come Pepsi o Coca Cola o Apple o Google … questi fanno pubblicità costante, in tv, nei cartelloni pubblicitari e le fiancate degli autobus, in tutto il luogo.

Più lo fanno e meglio è per loro. E anche se molte persone hanno già visto il marchio (e sentito il messaggio) una o due volte, potrebbe non essere sufficiente…

  • …ma dopo la quinta o settima volta, il messaggio si è radicato.

Con migliorasubito nel mio piccolo, ho fatto esattamente questo; ho cercato di essere presente in molti siti “come ospite”, scrivendo un paio di guest post a settimana, rispondendo a interviste più spesso possibile, e usando al massimo anche i social network.

In ognuna di queste apparizioni, dove mio target di riferimento potrebbe avere visto il mio marchio, ho ripetuto lo stesso messaggio (non verbalmente – il messaggio è implicito).

Io ero “coerente”  e molte persone che ho voluto attirare, sono state esposte al mio marchio più di una volta.

Potrebbero averlo dimenticato la prima volta, ma dopo un paio di volte, il messaggio si è radicato dentro di loro.

Cosa significa l’invio di un messaggio coerente

Messaggi contrastanti indeboliscono i vostri sforzi di branding.

Se stai tentando di inviare un messaggio di pace e di amore, non iniziare ad attaccare i tuoi lettori nei commenti, non essere feroce nei commenti se qualcuno non ti va a genio.

Ecco dei punti chiave per il tuo messaggio coerente:

  • Titolo e sottotitolo del tuo blog . Il nome del tuo Brand, per esempio, dovrebbe trasmettere il messaggio centrale che vuoi comunicare. Qual è  il messaggio o il titolo del tuo blog? qual è il sottotitolo, se ne hai uno?
  • Progettazione . Se il tuo blog è basato sulla semplicità, è necessario un design pulito e ordinato. Se invece parli di bambini, è possibile che i font che usi debbano essere pastello e forse devi usare molti colori, infatti i colori, il layout, e ogni altro elemento di progettazione inviano un messaggio ai tuoi lettori – e dovrebbe essere coerente con il messaggio centrale.
  • Contenuto . I temi e i titoli dei tuoi post, così come le immagini che utilizzi, dovrebbero essere coerenti con il messaggio centrale. Se si scrive un post che è in conflitto con il tuo messaggio, si indebolirà il tuo marchio e il tuo blog. Pensa bene a tutto quello che scrivi e tutto ciò che inserisci in un post.
  • Commenti . Quando ho tentato di rispondere con rabbia o con sarcasmo a un commentatore maleducato che mi aveva insultato su Migliorasubito, ho contato fino a dieci, ho preso un respiro profondo e mi sono ripetuto quello che il mio blog rappresenta. Un commento arrabbiato dallo scrittore di Migliorasubito sarebbe un messaggio profondamente in conflitto. Ogni commento che scrivi sul tuo blog deve essere coerente con il tuo messaggio.
  • Guest post . Questo è probabilmente il modo più “visibile” per danneggiare o far crescere il tuo marchio. Devi essere sicuro di avere in mente il tuo  messaggio centrale mentre si scrive.
  • Messaggi di posta elettronica. Anche quando si inviano messaggi di posta elettronica ad altri blogger, lettori, inserzionisti e simili, si sta inviando un messaggio di non dichiarato … e dovrebbe essere in linea con il messaggio centrale.

Ripeti sempre il tuo messaggio

Devi cercare di essere ovunque è il tuo pubblico…  quindi pensa a ciò che possono leggere oltre il tuo blog e quali altri siti possono usare. Questo è possibile farlo attraverso il tuo brand e con i tuoi “messaggi”.

Ora cercare di trovare tutti i modi possibili per inserire il tuo messaggio e il tuo Brand in questi siti e blog. Questo non è sempre facile, lo so, ma vale la pena di provare.  Ecco alcune idee che puoi provare:

  • Guest post . Questo è il modo che preferisco per ottenere una visibilità del tuo Brand su un pubblico di un altro sito. Scrivi un Guest Post su più siti che puoi  e offri grandi contenuti quando arrivano poi al tuo blog.
  • Commenti su altri blog . Questo è un modo semplice per raggiungere il pubblico di destinazione, ma non è così efficace come guest post. La gente raramente sceglie attraverso il tuo commento su un blog. La cosa importante non è attirare molto traffico attraverso i commenti, ma ottenere la pubblicazione del tuo messaggio centrale. Se la gente vede il tuo marchio e il tuo messaggio spesso sui blog che loro leggono, per te sarà un gran bene.
  • Link da altri blog . Quando inserisci dei link all’interno di un post – sia che si tratti di un link di collegamento o direttamente di contenuti, questo è ORO per te.  Il link building cioè altri siti o blog che linkano i tuoi articoli, attirano traffico verso il tuo blog e spingono anche il tuo marchio. Prova a inviare email altri blogger con i tuoi post migliori e suggerisci che potrebbero essere interessati a condividere il link con i loro lettori. Non farlo troppo spesso con gli stessi blogger, come faranno stanca di esso, ma di tanto in tanto non fa male.
  • I social media . Non è facile ottenere una grande popolarità attraverso i social media. E inoltre solo alcuni di questi lettori saranno nel tuo target di riferimento. Suggerisco di concentrarti su FB e Google Plus e se hai contenuti grafici anche Pinterest.

Conclusione

Tutto questo parlare di Brand ad alcuni potrebbe sembrare eccessivo – potrebbe sembrare una manipolazione.  Ebbene lo ammetto è così!

Se vuoi squarciare il velo della distrazione che ormai è presente nel Web, devi usare delle tattiche di  questo tipo.

Se vuoi fare in modo che il tuo messaggio etico, spirituale, commerciale e di vendita abbia successo, allora devi fare branding.

Significa solo che devi impostare attentamente il tuo messaggio, e devi essere coerente di fronte alle persone che stai cercando di raggiungere.

Come scrittore, devi essere auto-promozionale in larga misura, o la gente non potrà mai leggere le tue cose.

Questo è vero anche per gli autori di libri, che devono uscire e promuovere i loro libri.

E ‘vero anche per i giornalisti – i giornalisti di maggior successo sono di per sé un marchio, e promuovono il loro marchio abbastanza bene.

Se si sta andando verso l’auto-promozione, allora è  meglio farlo in modo intelligente. Questo è il branding.

Funziona. L’ho usato consapevolmente con Migliorasubito e con altri siti di clienti, e l’ho visto utilizzare da parte di altri blogger di successo, anche se a volte non ne sono consapevoli.

Eppure, c’è una cosa da ricordare:

Il miglior BRAND POSITIONING del mondo non funziona se non hai un contenuto stupefacente.

Se riesci a far atterrare la gente sul tuo sito, anche grazie alla potenza del branding, e poi hai dei contenuti scarsi o messaggi scritti male, non interessanti e non utili …

Allora hai distrutto il tuo marchio.

Hai inviato al lettore un messaggio che dice:  “Questo sito è uno spreco di tempo.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su