LOADING

Type to search

Come trovare nuovi lead con un blog

Come trovare nuovi lead con un blog

Share

Iniziamo con una domanda (e risposta) essenziale:

che cos’è un lead?

Un lead è il contatto di un potenziale cliente. Nella maggior parte dei casi, sul web si tratta di un indirizzo email.

L’avrai già letto cento, mille volte online, ma la lista di contatti – cioè, la lista dei lead – è un vero e proprio tesoro per la tua attività.

Quando hai un servizio, un prodotto o un’offerta da proporre avere una lista di contatti di persone potenzialmente interessate ti permette di aumentare notevolmente le tue possibilità di successo. E’ come parlare ad un gruppo ristretto di persone selezionate, piuttosto che urlare ad una folla disinteressata.  

Avere una lista di contatti di qualità ti permette di far più vendite senza la necessità di “urlare”: con meno sforzo e con meno spese.

Come puoi creare questa lista di contatti? Uno dei modi più efficaci è attraverso il blog (di cui ho già parlato diverse volte: qui, qui e qui).

Oggi approfondiamo questo argomento e parliamo proprio di come trovare nuovi lead con un blog. Di seguito troverai consigli pratici e facilmente implementabili per far crescere la tua lista. Iniziamo!

#1 Inserisci più di un singolo form opt-in sul tuo blog

Un form opt-in è il modulo dove l’utente inserisce il proprio nome e indirizzo email in cambio di una risorsa gratuita da scaricare (approfondiremo questo argomento di seguito).

Non pensare però che inserire un solo form sia sufficiente. Su un blog ci sono tante cose da guardare: il menu, il post, i widget nella sidebar, ecc. Il risultato? Spesso gli utenti sono distratti e non guardano dove vorresti.

Per questo è consigliabile inserire un form opt-in almeno in alto nella sidebar e a fondo pagina.

In questo modo anche se un utente si è buttato nella lettura del post e non ha visto il primo modulo in alto lo troverà anche in fondo all’articolo.

Non essere timido ad inserire il form anche in altri posti dove ti sembra appropriato.

#2 Offri contenuti da scaricare gratuitamente

Se vuoi aumentare in modo notevole il numero di iscritti alla tua lista, ti garantisco che offrire risorse scaricabili gratuitamente funzionerà.

Crea regolarmente e-book, audio, worksheet e webinar a cui gli utenti possono accedere solo dopo averti fornito il loro indirizzo email.

Ovviamente, per massimizzare l’efficacia di questa strategia condividi i link alle risorse gratuite anche sui social.

#3 Implementa un programma referral

Uno dei modi più efficaci per far conoscere il tuo blog è proprio attraverso i tuoi lettori.

Che cos’è un programma referral? Te lo spiego subito: un programma referral prevede che i tuoi utenti siano incentivati a condividere i tuoi contenuti sui social attraverso un premio, uno sconto o comunque qualcosa in regalo.

Per esempio: recentemente Canva (un programma online per creare grafiche che ti consiglio di provare) ha annunciato un servizio chiamato “Canva for Work”, più flessibile e con più funzionalità rispetto alla versione base. Quando è stato annunciato questo servizio, Canva ha dato la possibilità di registrare il proprio interesse. Qui entra in gioco il programma referral: ogni utente ha ricevuto un link referral unico. Gli utenti che riuscivano a far iscrivere un numero sufficiente di persone avrebbero avuto accesso gratuito a Canva for Work (normalmente è a pagamento).

Questa strategia potrebbe non essere semplicissima da implementare da un punto di vista tecnico però ti assicuro che può portare grandi risultati.

#4 Prova Hello Bar

Hello Bar è uno strumento relativamente nuovo veramente niente male. Ideato da Neil Patel, un marketer di fama mondiale, serve ad aggiungere una barra in testa al sito che rimane sempre visibile e dove gli utenti possono inserire il loro indirizzo email.

Ciò che rende Hello Bar particolarmente efficace è proprio il fatto che sia sempre visibile, accompagnando l’utente nella navigazione (in gergo tecnico, un elemento di questo tipo si dice “Sticky”).

#5 Usa un Pop Up

Gli odiosissimi (e molto funzionanti) pop up…

Infastidiscono? Probabilmente sì. Ma sono anche molto efficaci per far sì che gli utenti si iscrivano alla tua lista. Non a caso sono usati da siti web di grande successo.

Ci sono anche dei modi per rendere i pop up meno fastidiosi. Per esempio, farli apparire solo quando l’utente arriva sull’homepage per la prima volta. Oppure, rendere la “X” per chiudere il pop up bella grande ed evidente, così che l’utente non si senta forzato ad inserire l’indirizzo email.

Se usi WordPress, ci sono tantissimi plugin che servono proprio ad aggiungere pop up.

Siamo arrivati alla fine della guida di oggi. Le cinque strategie che ti ho presentato sono senza dubbio semplici e facili da implementare, ma anche molto efficaci per trovare nuovi lead con un blog.

Non aspettare oltre ed inizia ad implementarne una oggi stesso. Mi ringrazierai quando vorrai un prodotto o servizio da promuovere ed avrai già una lista di contatti bella corposa!

Come sempre, ti invito a condividere questo post e a lasciare qualunque domanda/commento qui sotto.

Alla prossima guida.

Walter De Santis

Sono la tua guida per conquistare più clienti e risparmiare tempo sul web. Se non sono sul web, allora sto meditando e facendo i 5 Tibetani

  • 1

Commenta su Facebook

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.