Sicuramente avrai sentito parlare di LinkedIn, la piattaforma dedicata ai professionisti che desiderano creare connessioni con chi lavora nella stessa industria, con clienti o potenziali acquirenti, conoscenti, ecc.

Grazie a LinkedIn, moltissime persone hanno trovato un nuovo lavoro oppure concluso una vendita: per ottenere risultati di questo tipo non è, però, sufficiente creare il proprio profilo; piuttosto, dovrai fare networking in modo attivo.

Oggi ti propongo le 5 regole base per avere successo su LinkedIn:

 

Tieniti in contatto con le tue “connessioni”

Nessuno busserà alla tua porta offrendoti un lavoro o chiedendoti di vendergli uno dei tuoi prodotti; dovrai, quindi, utilizzare un’altra strategia.

Quando qualcuno diventa una tua connessione, inizia ad interagire con lui o lei; tieniti in contatto inviando contenuti interessanti, condividi offerte speciali oppure manda notifiche di eventi.

Infatti, le tue connessioni sono in primo luogo persone, poi, professionisti. Cerca, ovviamente in modo professionale, di creare un rapporto umano con la tua rete LinkedIn. Quando questi utenti avranno bisogno di un servizio o prodotto che offri è probabile che si ricorderanno di te.

 

Dedica almeno 10 minuti al giorno a LinkedIn

Sicuramente il tuo lavoro ti tiene molto occupato, ma cosa ne diresti di dedicare 10 minuti al giorno alla tua attività su LinkedIn, in cambio di una vera e propria rete di contatti che, se sfruttata in modo appropriato, ti porterà nuove opportunità lavorative?

Ti svelo un segreto: quando vedi un profilo LinkedIn che ha 100, 200, 300 connessioni, questo non è dovuto al fatto che quella particolare persona è naturalmente portata al networking. Piuttosto, reti di contatti così estese sono il frutto di un’attività costante.

Proprio così: fare networking richiede tempo ed energie; non c’è dubbio, alcune persone sono più portate di altre, ma se dedicherai almeno dieci minuti al giorno a tenere aggiornato il tuo profilo LinkedIn, aggiungere persone che già conosci, creare nuove connessioni, iniziare discussioni interessanti e rispondere a tutti i messaggi che ricevi, non c’è dubbio che la tue rete si espanderà.

 

Esci dalla tua industria

Sebbene sia più facile e “confortevole” connettere con professionisti che operano nel tuo settore, è probabile che le opportunità più importanti arriveranno da chi non opera nella tua industria ma avrà ugualmente bisogno dei tuoi servizi. Espandi, quindi, il tuo campo di ricerca; sempre tenendo in mente l’aspetto umano delle connessioni che ti appresti a creare su LinkedIn, cerca di interagire il più possibile anche con chi tratta argomenti dei quali non ti ritieni un esperto.

 

Impara ad ascoltare

Questo punto è senza dubbio legato a quello precedente. Su LinkedIn è importante saper ascoltare, oltre che creare connessioni e proporre i propri contenuti e discussioni.

Vediamo perché dovresti prestare molta attenzione a quello che succede su LinkedIn:

  • Potresti trovare nuovi legami tra il tuo settore ed altre industrie.
  • Verrai a conoscenza delle esigenze di chi opera in un altro settore.
  • Allo stesso modo, imparerai quali sono i problemi degli altri utenti LinkedIn
  • Potresti imparare qualcosa di nuovo!
  • Creerai un rapporto basato sul lato umano, se saprai ascoltare gli altri e metterti in gioco offrendo il tuo contributo.

Quindi, il mio consiglio è di tenere gli occhi bene aperti: non solo monitorare quante persone partecipano a una discussione che TU hai iniziato, ma monitorare con attenzione anche cosa succede in altri gruppi.

 

Usa strumenti per la condivisione automatica

Ti ho spiegato come su LinkedIn sia importante avere una presenza “costante”, per mantenere vivo le connessioni che hai creato; il modo ideale di farlo sarebbe quello di dedicare almeno 10 minuti giornalieri alla tua attività su LinkedIn. Tuttavia, è possibile che tu non abbia il tempo per collegarti ogni giorno alla piattaforma: non temere! Esistono soluzioni molto valide per mantenere, in ogni caso, un flusso costante di condivisioni.

Si tratta di web app per programmare in anticipo condivisioni e aggiornamenti del tuo status: le due piattaforme che ritengo più valide sono Hootsuite e Buffer. La prima è un po’ più complessa ma permette di gestire anche tutti i commenti e i messaggi; la seconda, è veramente semplicissima da utilizzare ma permette solo di programmare le condivisioni.

 

Come vedi, le 5 regole che ti ho presentato oggi sono molto semplici; tuttavia, se le applicherai con costanza, ti aiuteranno realmente ad avere successo su LinkedIn.

Cosa ne pensi? Usi già LinkedIn e hai altri suggerimenti che vorresti condividere? Lascia un commento!


Walter De Santis
Walter De Santis

Aiuto gli imprenditori a conquistare clienti di alta qualità, con il marketing digitale. Se non sono sul web, allora sto meditando e facendo i 5 Tibetani

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.