PINTEREST un nuovo social network che fa “leva” sulle immagini per ottenere clienti.

I social network si sono posizionati nel mercato più o meno così:

  • Twitter viene usato come si faceva con gli SMS (messaggi brevi e link da visitare)
  • Facebook è il luogo “comunità” dove passiamo molte ore al mese a parlare con i nostri amici,
  • LinkedIn si occupa di affari e di business tecnologico (principalmente),
  • Google Plus si occupa purtroppo del “vuoto cosmico” Sorriso
  • Pinterest invece sta esplodendo con la condivisioni delle immagini

Certo che per ottenere clienti dal tuo punto di vista l’unica cosa che ti interessa sapere è che nel momento in cui scrivo questo articolo, Pinterest raccoglie più traffico di Google Plus, Youtube e  Linkedin messi assieme.

Ti rendi conto?  molte persone ti propongono di mettere dei video su Youtube per ottenere clienti, senza valutare bene il violento impatto di Pinterest sul traffico.

Hai un salone di bellezza? Gestisci un E-Commerce, hai un agriturismo? come fai a non considerare questo nuovo potente social network per ottenere clienti?

Ricordati però una cosa molto importante; Se non hai una strategia scritta su carta (un progetto) rischi di perderti tra tutte le novità e gli strumenti che sono a disposizione nel Web.

Quindi il tuo primo obiettivo NON E’ cominciare a fare Pin su Pinterest o sugli altri social, ma è focalizzarti (scrivendola) su una strategia complessiva di come utilizzare i social network per ottenere clienti e aumentare i tuoi guadagni. 

Tutto il resto sono chiacchiere !!!

Per usare Pinterest hai essenzialmente 3 scelte:

  • Vuoi cercare di fare traffico (per ottenere clienti )
  • vuoi coinvolgere gli utenti su un tema “specifico”  (per ottenere clienti )
  • vuoi essere sul social del momento  (per ottenere clienti )

Nell’ultimo caso rinuncia subito… non ti arriverebbe 1 euro dai tuoi sforzi!

Per Pinterest quello che conta è il livello di coinvolgimento (engagement) che si è in grado di raggiungere, più sarai coinvolgente e più altre persone faranno “PIN” sui tuoi post (le tue foto o immagini).

Questo ti dovrebbe aiutare ad ottenere clienti

Una caratteristica innovativa è la possibilità di condividere i propri pin inserendo un prezzo: una funzionalità dedicata a chi vuole vendere le proprie creazioni sul web (ad esempio chi realizza oggetti artigianali, chi esegue creazioni artistiche ù etc.)

Pinterest è basato su “lavagne, o board”, e non sugli utenti. Si tratta di un modo per ottimizzare la propria attività social e razionalizzare il flusso di informazioni.

Ti sto dicendo che non devi seguire per forza un utente visualizzando tutte le “cavolate” che inserisce (tipo Facebook), ma basterà selezionare un argomento e,  ricevere solo le informazioni che ti interessano davvero.

Ogni immagine è collegata ad Url, – Ecco perché Pinterest diventa uno strumento utile anche per generare traffico e dare visibilità al proprio sito (e quindi ottenere clienti). Il punto di forza, in questo caso, sarà un’ottima gestione delle proprie “lavagne” e soprattutto l’utilizzo di immagini capaci di attirare l’attenzione.

PARLIAMO ADESSO DI QUALCHE ESEMPIO CONCRETO

Una volta che sarai registrato su Pinterest, noterai che esiste una voce sul sito che si chiama “Gift” quella è  la vera svolta del sito. poi ti spiego il perché…

Intanto focalizziamoci su un concetto nuovo; a parte gli smanettoni (come me e altri) la gente ha poco tempo per scrivere e pubblicizzarsi sul web e sui social; La grande innovazione di Pinterest sta nell’aver colto la reale necessità di chi usa il web: La mancanza di tempo.

Domanda: Come può un piccolo produttore di vino autoctono dell’Umbria vendere la sua intera produzione 2011 semplicemente con una paginetta web + Pinterest?

Semplice: Il vino Italiano è un prodotto molto ricercato negli USA ma anche nei paesi del Nord Europa e posizionare immagini “chiare e di qualità” su Pinterest, significa approfittare di almeno 3 vantaggi:

  • Pinterest non è molto usato in Italia (per ora)
  • Pinterest contribuisce al posizionamento sui motori di ricerca
  • Pinterest permette di usare immagini “parlanti” con prezzi già inclusi

I link associati alle immagini rimandano poi ad una semplice pagina di contatto dove c’è il telefono (mai usato) l’email, l’indirizzo dell’azienda vinicola.

Non è stato inserito neanche un form di contatto – e comunque sono state vendute 4.253 bottiglie da 0.75 lt. al prezzo singolo di 25€ a bottiglia

Questo è stato un caso particolare in cui è stato facile ottenere clienti.

In questo caso il tutto è stato facilitato dalla differenza di “evoluzione” di pinterest tra l’Italia e gli altri paesi (in alcuni pochi casi essere “indietro” conviene Sorriso  )

Ecco come Pinterest ha aiutato il produttore ad ottenere clienti


Walter De Santis
Walter De Santis

Aiuto gli imprenditori a conquistare clienti di alta qualità, con il marketing digitale. Se non sono sul web, allora sto meditando e facendo i 5 Tibetani

Commenta su Facebook

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.