1. Se avete intenzione di usare i social media per il “servizio clienti”, fate in modo che durante i vostri “orari di apertura” ci sia sempre qualcuno pronto a rispondere del vostro team di supporto.
  2. Usate il “check-in” dal telefonino in tutte le occasioni possibili (non sono solo per ristoranti e bar). Fai in modo che i tuoi clienti siano invogliati a fare “check-in”  e ne ottengano un reale beneficio
  3. Con quale frequenza scrivi sul tuo blog aziendale?  (se non hai un blog smetti di leggere!) Le aziende che bloggano quotidianamente, generano traffico 5 volte più di quelli che lo fanno solo settimanalmente.
  4. Costruisci una comunità online; Regala contributi di valore ai tuoi utenti esperti che apprezzeranno e a loro volta offriranno contributi. Per fare ciò, chiedi loro un feedback, offri premi e omaggi, e ricordati di dire “grazie” per le loro interazioni.
  5. Scrivi su FB Twitter e  sugli altri social media, sui problemi che i tuoi prodotti o servizi risolvono – non parlare del prodotto o del servizio, capito la differenza? A nessuno importa di te o dei tuoi prodotti. Ognuno si preoccupa dei propri problemi e se il vostro prodotto o servizio può aiutarli a risolverli.
  6. Devi usare i social media come se scrivessi una storia (narrazione) e pensa ai tuoi clienti come ai personaggi di questa storia o di questo “film”. Cerca di immaginare ciò che li motiva. Lascia che siano le loro azioni, desideri, bisogni a guidare la storia.
  7. La tua strategia di “social media business” ha bisogno di rispondere a domande semplici; Con chi sto parlando? Che cosa vogliono da me online? Come si evolverà questa strategia?  Non si tratta di strumenti o tattiche, si tratta di idee di base che legano i social media alle esigenze delle imprese.
  8. Smettere di parlare di te stesso se vuoi essere “ascoltato sui social”. Secondo le ultime ricerche nei Social Media, il post o tweet con autoreferenzialità ottiene un minor numero di citazioni (o retweet) rispetto a quelli con altro tipo di informazioni. Quindi, essere rilevanti, condividere informazioni buone.
  9. Il mezzo non è il messaggio. Ricorda che Twitter, Facebook G+ o qualsiasi piattaforma che stai utilizzando non è la strategia: è uno strumento per distribuire il vostro messaggio.
  10. Uso sociale dei media per trovare i tuo i “influenzatori chiave” e sviluppare la tua messaggistica. Ascolta le conversazioni dei tuoi clienti sui social media, le aziende possono imparare un sacco di informazioni sui loro concorrenti che li aiuteranno a migliorare il loro mestiere

Inoltre tre come puoi leggere nel mio e-book dedicato a Facebook, [Scaricalo qui] ricordati di dare una grande importanza al tuo palinsesto editoriale; Oggi non basta fare il bravo imprenditore, il bravo negoziante, se vuoi  essere presente sui social media, devi ragionare come se ti trovassi a gestire un canale televisivo.  Crea il tuo palinsesto e ricordati di essere “ciclico”.

Considera attentamente i tempi dei tuoi post nei social media – Periodo dell’anno, giorno della settimana, ora in cui pubblichi. Se stai inviando un messaggio alla tua pagina Facebook al mattino, ma il tuo pubblico non può guardarla che solo dopo ore di ufficio, gli aggiornamenti si perdono.  Se lavori per una marca di stagione (pensa alle marche legate alla neve), cerca di capire come adattare i contenuti durante la stagione contraria (l’estate).

Inizia a fare un uso sociale dei “concorsi” considerali un’opportunità per farti conoscere meglio dai tuoi clienti. Chiedi loro come hanno sentito parlare della tua promozione per avere un’idea di quello che la gente utilizza per conoscere il tuo marchio.

Sembra ovvio, ma ricordati di usare sempre due grandi abilità sociali; Tatto e discernimento.


Walter De Santis
Walter De Santis

Aiuto gli imprenditori a conquistare clienti di alta qualità, con il marketing digitale. Se non sono sul web, allora sto meditando e facendo i 5 Tibetani

Commenta su Facebook

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.